Arte e tradizione

Sono talmente tante le manifestazioni a carattere religioso o popolare, a cavallo tra il sacro e il profano, come la Settimana Santa o la leggendaria Processione dei Misteri, che farne un elenco completo è pressoché impossibile.

Da Segesta a Mothia, da Erice a Trapani a Marsala, ogni singolo angolo della Sicilia Occidentale diventa un vero e proprio viaggio nella memoria e nella storia... una storia scritta da Elimi, Fenici, Greci, e poi ancora da Romani, Arabi e Normanni.
Ognuno di questi popoli ha contribuito a trasformare e arricchire questo lembo di Sicilia in un vero e proprio museo a cielo aperto.
Tantissimi sono i luoghi simbolo di questa storia millenaria: templi, teatri a cielo aperto sul mare, borghi medievali, castelli, monumenti rinascimentali e reperti archeologici.

Questa terra profondamente legata al mare, che racconta di tradizioni e attività fatte di sudore, vento, sole e sale.
In Sicilia Occidentale cultura, tradizione, religiosità e arte diventano un viaggio avventuroso, un itinerario lungo il tempo e nella memoria dove l’arte si fonde con la tradizione e si ritrovano antichi riti e usanze millenarie.
Distretto Turistico Sicilia Occidentale, terra di fascino ed mozioni.

Artistico culturale
24/03/2018
Galleria d'Arte contemporanea "Santo Vassallo"
Sabato, 24 Marzo 2018 alle ore 18,30, verrà inaugurata la mostra ‘Vasi Comunicanti’ nella Galleria d'Arte contemporanea ‘Santo Vassallo’ nel...
Il santuario di origini tardo cinquecentesche è il monumento più rappresentativo della città, luogo di antico culto e meta di pellegrinaggi; la facciata con portale ad archi ogivali e rosone, l’...
Artistico culturale
15/04/2017 - 05/11/2017
Da sabato 15 aprile l’ex Stabilimento Florio sarà aperto al pubblico tutti i giorni, per la consueta apertura stagionale. Fino al 31 maggio l’...
Competizioni e Gare
23/03/2018
Torna il contest fotografico su Instagram #Misteri18, dedicato ai riti processionali della Settimana Santa a Trapani, e giunto alla sua seconda...
Costruita nel 1595, la torre faceva parte di un sistema di torri progettato per difendere le coste della Sicilia da attacchi nemici.
Il castello, costruito dai normanni come fortezza, venne edificato sulle rovine di un santuario preesistente. Il culto della divinità fu iniziato dai sicani che elevarono una piccola ara all'aperto...

Pagine