Arte e tradizione

Sono talmente tante le manifestazioni a carattere religioso o popolare, a cavallo tra il sacro e il profano, come la Settimana Santa o la leggendaria Processione dei Misteri, che farne un elenco completo è pressoché impossibile.

Da Segesta a Mothia, da Erice a Trapani a Marsala, ogni singolo angolo della Sicilia Occidentale diventa un vero e proprio viaggio nella memoria e nella storia... una storia scritta da Elimi, Fenici, Greci, e poi ancora da Romani, Arabi e Normanni.
Ognuno di questi popoli ha contribuito a trasformare e arricchire questo lembo di Sicilia in un vero e proprio museo a cielo aperto.
Tantissimi sono i luoghi simbolo di questa storia millenaria: templi, teatri a cielo aperto sul mare, borghi medievali, castelli, monumenti rinascimentali e reperti archeologici.

Questa terra profondamente legata al mare, che racconta di tradizioni e attività fatte di sudore, vento, sole e sale.
In Sicilia Occidentale cultura, tradizione, religiosità e arte diventano un viaggio avventuroso, un itinerario lungo il tempo e nella memoria dove l’arte si fonde con la tradizione e si ritrovano antichi riti e usanze millenarie.
Distretto Turistico Sicilia Occidentale, terra di fascino ed mozioni.

Luoghi del tour: Parco archeologico di Segesta (visita guidata tempio) Erice centro storico (visita guidata ) Scuola di pasticceria ad Erice Seconda opzione: cena presso “baglio” tipico QUESTO...
Il santuario di origini tardo cinquecentesche è il monumento più rappresentativo della città, luogo di antico culto e meta di pellegrinaggi; la facciata con portale ad archi ogivali e rosone, l’...
La chiesetta del Crocefisso, meta di pellegrinaggi nell’ultimo venerdì di marzo. La leggenda vuole che un gruppo di pastori notò un crocifisso di ferro che galleggiava in mare, per questo fatto si...
Percorrendo le strade di Custonaci, nelle frazioni, nelle campagne, si trovano disseminate edicole votive. Si trovano nei muri delle abitazioni, nei cortili, lungo le strade principali e non, nel...
Artistico culturale
15/07/2017
Il festival di Gibellina, quest’anno ancora curato da Claudio Collovà, continua ad essere un esperimento imperdibile che accumuna la parola, i gesti...

Pagine