Arte e tradizione

Sono talmente tante le manifestazioni a carattere religioso o popolare, a cavallo tra il sacro e il profano, come la Settimana Santa o la leggendaria Processione dei Misteri, che farne un elenco completo è pressoché impossibile.

Da Segesta a Mothia, da Erice a Trapani a Marsala, ogni singolo angolo della Sicilia Occidentale diventa un vero e proprio viaggio nella memoria e nella storia... una storia scritta da Elimi, Fenici, Greci, e poi ancora da Romani, Arabi e Normanni.
Ognuno di questi popoli ha contribuito a trasformare e arricchire questo lembo di Sicilia in un vero e proprio museo a cielo aperto.
Tantissimi sono i luoghi simbolo di questa storia millenaria: templi, teatri a cielo aperto sul mare, borghi medievali, castelli, monumenti rinascimentali e reperti archeologici.

Questa terra profondamente legata al mare, che racconta di tradizioni e attività fatte di sudore, vento, sole e sale.
In Sicilia Occidentale cultura, tradizione, religiosità e arte diventano un viaggio avventuroso, un itinerario lungo il tempo e nella memoria dove l’arte si fonde con la tradizione e si ritrovano antichi riti e usanze millenarie.
Distretto Turistico Sicilia Occidentale, terra di fascino ed mozioni.

Museo etnoantropologico nella grotta Mangiapane rievoca quadri e mestieri della cultura agro-pastorale (nel periodo estivo). Presepe allestito nel periodo natalizio nella grotta Mangiapane con...
Il castello, costruito dai normanni come fortezza, venne edificato sulle rovine di un santuario preesistente. Il culto della divinità fu iniziato dai sicani che elevarono una piccola ara all'aperto...
Uno dei più interessanti dell’agro ericino per la raccolta di suppellettile liturgica, argenterie ed opere legate al culto della Madonna di Custonaci, tra cui l’edicola lignea con Madonna in trono...
A pochi metri dal santuario, sorge sopra una cisterna d'acqua. La leggenda narra che, durante il trasporto del quadro da cala di Bukuto alla cappelletta dell’ Immacolata, i marinai e fedeli, assetati...
L’attuale edicola è stata realizzata nel 1996 dalla comunità di Assieni, all’interno è custodito un bassorilievo marmoreo di pietra di Carrara raffigurante un ostensorio e nei lati due figure che...
Nella Cala Bukutu, una baia dallo splendido mare, secondo la leggenda, approdò una nave francese, scampata al naufragio con il prezioso carico del quadro della “Madonna di Custonaci”, ora venerato...

Pagine